Articoli


Alimentazione e variazioni comportamentali

Le scelte dietetiche possono influenzare il comportamento

Alcuni pensano che il ruolo del cibo sia soltanto quello di fornire energia e sostanze nutritive al nostro organismo. Non è da sottovalutare invece l’influenza che le scelte dietetiche possono avere sulle nostre emozioni, sui nostri stati d’animo e sui nostri comportamenti. Già prima che la ricerca scientifica si interessasse a questo argomento erano note le proprietà afrodisiache o antidepressive di alcuni alimenti, tanto che nell’Ottocento il filosofo tedesco Ludwig Feuerbach affermava che “siamo ciò che mangiamo” e che le carenze alimentari influenzano negativamente non solo il fisico di un uomo ma anche la sua mente.

Negli anni ’70 alcuni studiosi hanno evidenziato che il cibo può influire sul comportamento umano grazie ai neurotrasmettitori, molecole prodotte dai neuroni attraverso complessi meccanismi, a partire dalle sostanze che noi introduciamo con gli alimenti.

Tra i numerosi nutrienti da cui vengono formati i neurotrasmettitori troviamo tirosina e triptofano, in particolare dalla prima si formano adrenalina, noradrenalina e dopamina; dal secondo deriva la serotonina. La tirosina si trova soprattutto nelle carni e nei formaggi, mentre il triptofano nel cioccolato, nella frutta secca e nel miele. In particolare la dopamina ci permette di provare sensazioni di piacere, l’adrenalina ci infonde uno stato di allerta, mentre la serotonina è capace di dare un senso di benessere.

Diversi studi hanno poi evidenziato che alcuni neurotrasmettitori sono coinvolti nella remissione e nella diminuzione dei fattori di rischio per malattie mentali come la depressione.

Non solo i cibi però possono influenzare le nostre emozioni, infatti in alcune ricerche compiute soprattutto su bambini in sovrappeso ed obesi, è stato visto che il calo ponderale, con il raggiungimento di una situazione di normopeso, favorisce l’aumento dell’autostima.

Sono quindi due i fattori alimentari che influenzano la salute mentale e i comportamenti umani:

  • i neurotrasmettitori derivanti da alcuni alimenti che veicolano emozioni;
  • la soddisfazione derivante dal seguire un’appropriata alimentazione che conduce ad un peso ottimale.

                                                                                          Redatto da Progeo s.r.l.

                                                                                          Largo XXIV Maggio 14

                                                                                          63076 Centobuchi di Monteprandone (AP)