Articoli


Alimenti biologici

Gli alimenti biologici derivano da un tipo di coltivazione che agisce nel rispetto della natura, eliminando o riducendo al minimo l’uso di fertilizzanti, pesticidi e medicinali chimici di sintesi.

Questo tipo di coltivazione ha lo scopo di preservare da una parte l’equilibro dell’ecosistema in tutte le sue componenti e dall’altra parte quello di garantire la qualità nutrizionale degli alimenti.

Caratteristiche:

  • Terreni puri:
    vengono utilizzati solo terreni situati lontano da fonti di inquinamento (fabbriche, strade molto trafficate…) e sui quali non siano stati usati prodotti chimici per un certo numero di anni.
  • Non vengono utilizzati diserbanti:
    la rotazione delle colture fa in modo che l'habitat diventi non adatto alla proliferazione delle erbe infestanti.
  • Non vengono utilizzati fertilizzanti chimici:
    la fertilità del terreno è ottenuta con l'utilizzo di concimi organici (letame), vegetali o misti.
  • Non vengono utilizzati additivi chimici:
    gli alimenti vengono lavorati, trasformati e confezionati senza l'utilizzo di coloranti e conservanti.
  • Controlli e garanzie:
    l’agricoltura biologica è controllata legalmente da norme comunitarie e nazionali, inoltre gli alimenti che derivano da questo tipo di coltura devono riportare in etichetta:
    • il nome del produttore;
    • la certificazione del produttore;
    • il nome del preparatore o venditore;
    • il nome o il numero di codice dell’organismo che si occupa del controllo;
    Questa regolamentazione ha permesso negli ultimi anni un notevole incremento nella produzione agricola biologica in Italia come anche in altri paesi dell’Unione Europea.

 

In Italia la produzione biologica si concentra soprattutto nei settori di latticini, frutta, ortaggi, carne, salumi e derivati dei cereali.

Gli alimenti biologici se da una parte hanno garanzie di sicurezza conseguenti alla assenza di sostanze additive o estranee, sono però maggiormente soggetti alla formazione di muffe e tossine che ovviamente sono un rischio per la salute dell’uomo: questo rappresenta un po’ il risvolto della medaglia!

Ciò che è importante sottolineare è che bisogna sempre rendere consapevole il consumatore di ciò che va ad acquistare, sia quando si parla di cibi che derivano dall’agricoltura biologica sia per quelli che si ottengono dal sistema tradizionale; risulta sicuramente vincente l’atteggiamento di chi non idealizza né l’uno né l’altro settore in quanto, come ampiamente dimostrato, esistono dei vantaggi e degli svantaggi da entrambe le parti.