Articoli


Il forno a microonde

Lo stile di vita odierno impone a volte delle limitazioni nei tempi dedicati alla preparazione dei cibi e in particolare alla cottura; in una prospettiva di questo tipo, il forno a microonde rappresenta una soluzione vantaggiosa anche perché consente di utilizzare tutti quegli alimenti “pronti all’uso” oggi molto diffusi. Ecco perché questo strumento da cucina negli ultimi anni è diventato così diffuso in tutta Europa.

COME FUNZIONA
Il forno a microonde utilizza un dispositivo chiamato magnetron che genera un campo di corrente elettrica alternata. Il ribaltamento del campo elettrico, che si ripete per più di 2 miliardi di volte al secondo, agita le molecole dell'acqua generando così il calore che si propaga alle altre parti dell’alimento per un fenomeno di conduzione.

Il riscaldamento, e quindi la cottura, si effettua direttamente all'interno del cibo e non proviene dall'esterno come in tutti gli altri metodi di cottura. Tale sistema di propagazione del calore permette di cucinare in tempi decisamente ridotti.

VANTAGGI:

  • Rapidità di riscaldamento e cottura:
    il tempo di cottura, infatti, si riduce del 50-75% rispetto a quello necessario utilizzando un forno tradizionale.
  • Mantenimento delle proprietà nutrizionali degli alimenti:
    il tipo di propagazione del calore che si ha con la cottura a microonde preserva l’alimento dalla degradazione delle vitamine, dalla disidratazione e dalla perdita dei sali minerali inevitabili invece con altri metodi di cottura.
  • Cottura senza aggiunta di condimenti grassi:
    il fatto che il riscaldamento si effettua dall’interno dell’alimento fa si che non vi sia la perdita dei grassi, i quali vengono utilizzati nella cottura senza doverne aggiungere degli altri.
  • Non si liberano sostanze tossiche:
    la superficie degli alimenti, non essendo sottoposta ad una temperatura più intensa, non corre il rischio di essere bruciata, come anche la parte più a contatto con il fondo del recipiente non rischia di attaccarsi ad esso; tutto questo rappresenta un notevole vantaggio in quanto evita la formazione di sostanze nocive.
  • Risparmio energetico:
    riducendo i tempi necessari per cucinare gli alimenti, ovviamente, si risparmia il consumo di energia elettrica rispetto ad altri metodi di cottura.

 

NORME PER IL CORRETTO UTILIZZO:

  • il forno a microonde non deve essere mai acceso vuoto, all'interno deve essere sempre presente il cibo, solido o liquido, da riscaldare o cucinare;
  • devono essere utilizzati solo contenitori adatti per il forno a microonde quali recipienti in vetro, vetroresina, carta, cartone, ceramica, porcellana, terracotta, plastica (esclusa melanina); mentre non possono essere utilizzati recipienti di metallo e di cristallo;
  • il forno deve essere pulito regolarmente, facendo particolare attenzione alla guarnizione della porta per assicurare una chiusura ottimale, utilizzando per le parti interne preferibilmente un panno umido senza ricorrere a detersivi, mentre le griglie e il piatto girevole possono essere estratte e pulite con acqua e detersivo per piatti;
  • non introdurre mai all'interno del forno contenitori o barattoli sigillati in quanto l’elevata pressione interna che si verrebbe a creare potrebbe farli esplodere.