Calcola il profilo


Calcola il profilo è un programma, semplice e dilettevole, ma particolarmente utile per prendere contatto con la realtà dei software di terapia alimentare Nutrigeo® a menù giornaliero e Nutrigeo® a scelta multipla.
Si procede in questo modo: si selezionano le frasi che identificano un paziente e, di volta in volta, vengono mostrati dei brevi trafiletti relativi a molte delle funzioni esclusive dei programmi che meglio rispondono alla personalizzazione della dieta.
Il nutrizionista che vuole intraprendere una terapia che assicuri la stessa efficacia durante l'intero percorso fino al mantenimento dei risultati, comprenderà che la personalizzazione della dieta, ottenibile attraverso i software Nutrigeo® a menù giornaliero e Nutrigeo® a scelta multipla, è una prerogativa fondamentale per favorire la compliance del paziente.



Dieta a menu giornaliero

Elabora una dieta a menu giornaliero, personalizzata in base alle scelte metodologiche del nutrizionista e alle esigenze del paziente al fine di ottenere la massima compliance da parte di quest'ultimo.


Dieta a scelta multipla

Elabora piani dietetici costituiti da liste di alimenti equivalenti dal punto di vista nutrizionale, consentendo al paziente di comporre autonomamente i vari menu.

Ha fisiologie speciali

Nel caso di gravidanza o allattamento verranno elaborate diete personalizzate tenendo conto anche, nel primo caso, del mese di gestazione e dell'eventuale riduzione dell'attività fisica, e nel secondo caso, del mese di allattamento ed eventualmente anche del tipo di svezzamento.

Esegue la stessa attività lavorativa tutti i giorni della settimana

Si seleziona dall'archivio la voce desiderata (nulla non deambulante, nulla deambulante, leggera, moderata, pesante) e il software durante l'elaborazione terrà conto di tale informazione per la definizione degli apporti energetici.

Esegue attività fisica diversa nei vari giorni della settimana

Nel caso in cui l'attività fisica, sportiva o lavorativa, si alterna nei vari giorni, attivando la funzione Livelli di attività fisica giornalierisettimanali si può indicare la variazione; di conseguenza verranno proposti apporti energetici che tengano conto di tale informazione.

Pratica sport

Si può scegliere il/i tipo/i di disciplina/e praticata/e e indicarne frequenza settimanale e durata, oppure si possono personalizzare gli apporti energetici manualmente, assegnandoli in modo differenziato nei vari giorni della settimana in base alla attività svolta.

Ha patologie

L'ampio archivio di patologie consente di elaborare diete personalizzate per qualsiasi stato o condizione che secondo la moderna scienza della nutrizione beneficia di un trattamento dietetico; in automatico verranno esclusi dall'elaborato tutti gli alimenti sconsigliati per il caso specifico, verranno proposti gli apporti energetici più adatti e si avrà la personalizzazione delle quantità degli alimenti assegnati (tramite "riduzioni" o "incrementi").

Ha patologie borderline

È possibile definire il livello della patologia distinguendo tra un grado più lieve (livello 1), che effettua un certo numero di esclusioni nell'archivio degli alimenti, e un grado più severo (livello 2) che estende l'esclusione ad un maggior numero di alimenti.

Ha allergie alimentari

Si possono selezionare sia i singoli alimenti a cui il paziente è allergico, ed eventualmente la relativa famiglia di cross-reattività, sia il trattamento (Es: Allergia al pesce, Allergia alle proteine del latte vaccino,.) che esclude automaticamente tutti gli alimenti o i componenti ad esso relativi.

Ha intolleranze alimentari

Si può scegliere tra la selezione manuale degli alimenti causa di intolleranza e il trattamento (Es: Intolleranza al lattosio, Intolleranza agli additivi non specificati,.) che va ad escludere dall'elaborazione tutti gli alimenti ad esso relativi.

Effettua turni di lavoro in orari notturni

Si può elaborare un piano alimentare che preveda uno spuntino notturno o alimenti nell'arco della giornata che il paziente, assume in base alla proprie necessità di tempo.

Effettua turni di lavoro differenti tra una settimana e l'altra

Nel caso in cui il paziente ha turni di lavoro che si alternano coprendo fasce orarie differenti, si possono elaborare due, o più, diete, in modo semplice e rapido, importando tutti i dati da una elaborazione all'altra ed effettuando le modifiche necessarie per adattare il più possibile il piano alimentare alle esigenze del paziente.

Fa abitualmente pranzo/cena fuori casa

Se il paziente pranza o cena abitualmente fuori casa ma ha la possibilità di portare con sé il cibo, si possono assegnare snack, insalatone e pasti molto pratici che richiedono brevi tempi di preparazione e nello stesso tempo sono appetibili e particolarmente graditi.

Ha l'abitudine di effettuare più pasti nella giornata o trarrebbe beneficio da una dieta frazionata

se il paziente per via del suo stato fisiopatologico o del suo stile di vita necessita di una dieta frazionata, è possibile assegnare, oltre alla prima colazione, al pranzo e alla cena, altri pasti secondari come la seconda colazione, la merenda, lo spuntino serale e alimenti nell'arco della giornata.

Segue uno stile alimentare vegetariano, vegano o altro

Si può stilare un profilo sulla base dello stile alimentare che il paziente predilige, selezionando le categorie o gli alimenti che si vogliono utilizzare nell'elaborazione.

Ha dei gusti particolari che lo portano ad escludere determinati alimenti e a preferirne altri

La funzione Stampa elenco alimenti permette di stampare un elenco di cibi potenzialmente assegnabili in dieta, tra cui il paziente potrà segnalare quelli che non gradisce e quelli che invece desidererebbe assumere con maggior frequenza; una volta compilato il foglio, il programma, tramite le funzioni Esclusioni alimentari e Preferenze alimentari, consente di elaborare un piano alimentare in linea con i gusti del paziente.

Si trova all'estero e può disporre di alimenti in periodi diversi da quelli dettati dalla stagionalità locale

Il controllo stagionale con cui vengono assegnati gli alimenti può essere modificato, tramite la funzione Stagionalità, in modo da poter usufruire anche di quegli alimenti che in un determinato periodo sarebbero considerati fuori stagione.

Non è l'unico componente della famiglia a seguire la dieta

Attraverso la funzione Dieta familiare, è possibile abbinare la scelta degli alimenti della dieta per due o più persone appartenenti allo stesso nucleo familiare.

Ha disturbo del comportamento alimentare

In questi casi risulta particolarmente utile assegnare, tramite una specifica funzione, delle alternative agli alimenti ed inoltre, tramite l'opzione Pasti/giorni liberi, dei pranzi/cene o giorni che il paziente dovrà gestire da solo sulla base degli altri pasti/giorni dieta.

Teme la monotonia riscontrata in altre esperienze dietetiche

Attraverso la funzione che ottimizza la varietà della dieta, l'elaborazione verrà effettuata in modo che la scelta e la distribuzione degli alimenti risulti altamente equilibrata.
Sia attraverso il calcolo automatico della colazione, che tramite l'inserimento manuale, è possibile differenziare l'assegnazione degli alimenti nei vari giorni in modo da accontentare anche il paziente più esigente in termini di varietà.
L'Aggiornamento Dieta è un altro esempio di funzione che permette di ovviare al rischio di monotonia, in quanto consente di aggiornare la dieta ad ogni visita di controllo, assegnando delle alternative agli alimenti.

Dispone di poco tempo per la preparazione dei pasti

I due livelli della opzione Dieta Fast escludono, in modo più lieve il primo e in modo più marcato il secondo, tutti gli alimenti che richiedono preparazioni laboriose e tempi lunghi.
La funzione Visual weight prevede due livelli (il base e l'esteso) e, tramite l'assegnazione degli alimenti in unità di misura alternative, riduce i tempi dedicati alla quantificazione e alla preparazione.

Desidera particolari associazioni alimentari

La Correlazione degli alimenti consente di abbinare o di escludere un alimento rispetto ad un altro, nello stesso pasto o in pasti differenti; la correlazione può essere standard oppure specifica per il paziente in questione.

Necessita l'utilizzo di integratori

Qualsiasi tipo di integratore, e la sua composizione bromatologica, può essere inserito in un apposito archivio ed essere assegnato e considerato nel calcolo della dieta; nei focus finali si vedrà l'incidenza dell'integratore, per un determinato nutriente, rispetto all'apporto dovuto alla dieta.

Fa domande relative ai tempi necessari per raggiungere il risultato

Nella apposita videata dedicata agli apporti energetici e ai valori calcolati (differenza dal TDEE, differenza dal metabolismo basale,.), una volta inserito il peso desiderabile, viene indicato il tempo stimato per il raggiungimento dell'obiettivo.

Chiede come deve regolarsi con i pesi degli alimenti e se dovrà assumere tutto quello che è stato assegnato in dieta

Tra le Sezioni che compongono l'elaborato finale e che possono essere incluse nella stampa, ci sono le Norme comportamentalie le Norme generali che comprendono una serie di nozioni e informazioni utili per il paziente sia sull'importanza di cambiare le abitudini alimentari sia indicazioni di ordine pratico, relative ai metodi di cottura, agli alimenti surgelati, all'uso di spezie e aromi, all'apporto idrico, al peso degli alimenti.

Ha bisogno di vedere i riscontri della dieta in forma di documenti stampati

La funzione Andamenti del programma Nutrigeo® 8, permette di stampare e mostrare al paziente i reports grafici relativi alle variazioni ponderali, antropometriche, cardiovascolari ed anche l'andamento delle analisi cliniche eventualmente registrate nel corso della terapia.

Necessita di una guida nella scelta, conservazione e preparazione dei cibi

Tra le funzioni di stampa c'è la possibilità di includere nell'elaborato finale i Codici Alimentari Dietetici (C.A.D.) i quali, per ogni alimento, forniscono indicazioni utili e consigli pratici sulla reperibilità degli alimenti, sulla loro conservazione casalinga e sulla preparazione.

Si trova fisicamente lontano dallo studio medico dal quale verrà rilasciata la dieta

In qualunque luogo o città si trovi il paziente, può comodamente ricevere la dieta tramite posta elettronica.

Ha subito un'amputazione

In questo caso, attivando la funzione Integrità fisica, si indica la parte del corpo che ha subito l'amputazione e in base a questa informazione verrà calcolato il metabolismo basale e il peso ideale.

Necessita di una guida su come effettuare eventuali pasti extra senza compromettere il risultato

Il programma Nutrigeo® a scelta multipla comprende una parte, l'Educational, in forma di testo che da al paziente delle delucidazioni e delle indicazioni importanti per effettuare eventuali pasti extra in modo adeguato evitando errori grossolani che possono compromettere il raggiungimento del risultato.